Cerca

Napoli: intellettuali e artisti, sorpresa de Magistris ma quadro politico delude/Il punto (7)

Politica

(Adnkronos) - La necessita' di una svolta nell'amministrazione del Comune, secondo De Piscopo, si incrocia con il deludente risultato del Pd al primo turno: "Il crollo del Partito democratico e' normale, se consideriamo quello che ha fatto negli ultimi 20 anni circa. In questo periodo hanno avuto il Comune, la Regione, e sono stati malgovernati: inizialmente e' stato fornito alla cittadinanza uno specchietto per le allodole, ma bastava entrare nei vicoli dei Quartieri e succedeva di tutto. Anche la questione delle primarie e' costata tanto al Pd", conclude.

Idee chiare per Marcello Colasurdo, musicista napoletano da oltre trent'anni sulla scena musicale campana. Ex operaio dell'Alenia, Colasurdo ha fatto parte per 18 anni del gruppo E Zezi, diventandone la voce e l'emblema. "Il risultato finale dev'essere positivo per il centrosinistra. Al primo turno pensavo peggio, sono ottimista in vista del ballottaggio", dichiara all'ADNKRONOS Colasurdo, che aggiunge: "Con il 19% di Morcone e con il 27,5% di de Magistris non dovrebbero esserci problemi per sopportare il peso del candidato del centrodestra".

Niente di personale, tiene a sottolineare Colasurdo, nei confronti di Gianni Lettieri: "Non lo conosco, e probabilmente e' anche una brava persona. Ma vedo dietro di lui l'ombra di Berlusconi. Non mi piace l'idea di lasciare Napoli alla destra berlusconiana, mentre nelle altre citta' c'e' stato un chiaro voto contro di lui e i suoi attacchi alla magistratura, a Napolitano, o le dichiarazioni sul fatto che queste elezioni sono un referendum su di lui", aggiunge. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog