Cerca

Roma: parroco Val Melaina, statua Giovanni Paolo II simbolo per citta'

Cronaca

Roma 18 mag. - (Adnkronos) - "Un grande segno per Roma, in un luogo di passaggio come la stazione Termini, che sta a simboleggiare quanto l'immagine di Giovanni Paolo II sia rimasta impressa nella mente di tante persone, quanto papa Wojty?a abbia significato per molta gente un punto di riferimento ma soprattutto il suo essersi aperto al mondo, il suo essere il papa dei viaggi che ha voluto abbracciare l'umanita' nel suo vissuto". Lo ha detto all'Adnkronos Padre Saracino della parrocchia Santissimo Redentore a Val Melaina, alla statua dedicata a Giovanni Paolo II, posizionata sul piazzale antistante la stazione Termini e inaugurata questa mattina.

"L'opera, realizzata dal maestro Oliviero Rainaldi e donata alla citta' dalla fondazione Silvana Paolini Angelucci - sottolinea padre Saracino - sta a raffigurare anche la bellezza, con quel suo mantello lungo, che riprende la famosa immagine del papa mentre gioca con un bambino, abbracciandolo nel suo mantello rosso. Un episodio degli anni '80, avvenuto durante un raduno del movimento Nuova generazione".

"Quella giovialita' che lo ha rappresentato in vita - conclude - ora restera' scolpita per sempre a Termini, luogo di passaggio, in modo da poter essere ammirata da tutti, cittadini romani e turisti. Roma ne e' riconoscente. La cittadinanza e' felice e lieta di rendere omaggio al nostro Papa beato. I miei ragazzi dell'universita' hanno gradito l'iniziativa, ritenuta simpatica e positiva per l'intera citta'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog