Cerca

Roma: De Palo, devo la mia vocazione a Giovanni Paolo II

Cronaca

Roma, 18 mag. - (Adnkronos) - "Devo la mia vocazione all'impegno politico a Giovanni Paolo II". Cosi' l'assessore alla Famiglia, all'Educazione e ai Giovani del Comune di Roma, Gianluigi De Palo, intervenuto all'inaugurazione della statua dedicata al Papa polacco questo pomeriggio in piazza dei Cinquecento.

"Quella notte cambio' la mia vita - dice De Palo, ricordando la notte del 19 agosto 2000, quando era in servizio civile come responsabile dell'Infopoint per la Giornata mondiale della gioventu' - Le parole del Papa furono come un pugno allo stomaco quando meno te lo aspetti. Tutto quello che diceva era quello che avevo sempre desiderato. Quel giorno ho capito che dovevo impegnarmi per gli altri. Le Acli di Roma prima, il Forum delle Famiglie dopo e adesso l'Assessorato alla Famiglia, all'Educazione e ai giovani, sono frutto di quel discorso. Giovanni Paolo II e' stato come la colonna sonora dei momenti piu' importanti della mia vita".

Invitati dall'assessore, tra i presenti, anche una delegazione di alunni della scuola elementare Giovanni Paolo II di Acilia. Questa sera l'assessore sara' all'Auditorium della Conciliazione per il concerto 'Memoria e Gratitudine', dedicato al Beato Giovanni Paolo II , nel suo ruolo istituzionale, ma anche portando la sua testimonianza di giovane della generazione Wojtyla, che ha partecipato a diverse Giornate Mondiali della Gioventu'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog