Cerca

Strauss-Kahn si dimette dall'Fmi: ''Dimostrerò la mia innocenza''

Esteri

New York, 19 mag. (Adnkronos) - Dominique Strauss-Kahn ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Managing Director del Fondo monetario Internazionale dopo essere stato arrestato a New York. Strauss-Kahn, ha reso noto l'Fmi, ha scritto una lettera al Consiglio dell'organizzazione precisando che le sue dimissioni hanno effetto immediato ''per proteggere questa istituzione che ho servito con onore e devozione''.

''Soprattutto, soprattutto, voglio impegnare tutta la mia forza, tutto il mio tempo e tutta la mia energia a dimostrare la mia innocenza'', ha scritto ancora Strauss-Kahn, accusato fra l'altro dal tribunale di Manhattan di stupro e sequestro di persona. Nella lettera indirizzata al Consiglio del Fondo monetario ha respinto ''con la maggiore fermezza possibile tutte le accuse formulate contro di me''. L'Fmi ha quindi aggiunto, in un comunicato, che ''nel prossimo futuro'' renderà conto del processo di selezione del prossimo direttore da parte del Consiglio. Nel frattempo, il vice di Strauss-Kahn, John Lipsky, rimane Managing Director 'facente funzione'.

''E' con tristezza infinita che mi sento costretto oggi a presentare al Consiglio Esecutivo le mie dimissioni dalla carica di Managing Director dell'Fmi'', esordisce l'economista ed esponente politico francese nella sua lettera al 'Board'. ''Il mio primo pensiero in questo momento è per mia moglie, che amo più di qualsiasi altra cosa, ai miei figli, alla mia famiglia, ai miei amici. Penso anche ai miei colleghi del Fondo: insieme, negli ultimi tre anni abbiamo raggiunto importanti risultati e altro'', prosegue.

''A tutti voi, voglio dire che nego con la maggior fermezza possibile tutte le accuse che sono state formulate contro di me. Voglio proteggere questa istituzione, che ho servito con onore e devozione e soprattutto, soprattutto, voglio dedicare tutta la mia forza, tutto il mio tempo e tutta la mia energia a dimostrare la mia innocenza'', conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog