Cerca

Spazio: al via questa mattina le manovre per portare AMS sulla stazione

Esteri

Houston, 19 mag. - (Adnkronos) - Hanno preso il via alle 9.15 (ora italiana) le manovre per portare il rivelatore di particelle AMS fuori dalla stiva dello shuttle Endeavour e agganciarlo alla stazione spaziale, dove rimarra' almeno dieci anni alla ricerca di antimateria e materia oscura. A manovrare i bracci meccanici dello shuttle e della stazione che maneggiano lo strumento di grandi dimensioni sono tre astronauti dell'equipaggio della navetta della Nasa, fra i quali l'italiano Roberto Vittori, che alle 9.22 ha completato la sua parte di lavoro e ''offerto'' lo strumento alla stazione, lasciandolo nella posizione giusta per essere afferrato. Sono quindi subentrati gli altri due specialisti di missione, Greg Chamitoff e Greg Johnson, iniziando a muovere il braccio meccanico della stazione spaziale in direzione di AMS.

''Avro' la responsabilita' del braccio robotico dello shuttle, per portare lo strumento dalla stiva e offrirlo alla stazione. Ma dietro questo compito specifico, c'e' una storia molto lunga. Ho studiato fisica, ma non e' solo questo. Il mio interesse principale era l'antimateria, qualcosa di molto speciale'', aveva spiegato nei giorni scorsi Vittori, che era stato allievo all'universita' di Roberto Battiston, il vice responsabile di AMS, un esperimento a cui partecipano 600 ricercatori in 16 paesi diversi del mondo.

''Venti, venticinque anni fa ho iniziato studiare fisica, a pensare allo spazio, all'universo, e in particolare la ricerca dell'antimateria e' stato uno dei miei interessi principali e profondi. Puo' sembrare una coincidenza molto strana che oggi sia la persona che prende questo pezzo unico di hardware dalla stiva dello shuttle e lo porge per essere installato sulla stazione'', aveva spiegato Vittori prima del lancio dello shuttle, avvenuto lunedi' dalla base spaziale di Cape canaveral.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog