Cerca

Pesca: Coldiretti, caro gasolio affonda flotta, bruciati 35 mln in un anno

Economia

Palermo, 19 mag. - (Adnkronos) - E' del 40 per cento l'aumento annuo del prezzo del carburante per i pescherecci. In dodici mesi il caro gasolio per il settore ittico ha superato 35 milioni di euro appesantendo la gia' difficile situazione della marineria nazionale e siciliana in particolare. E' quanto afferma la Coldiretti ImpresaPesca nel giudicare positivo l'intervento del Parlamento nei confronti della Commissione Ue per prevedere un'apposita misura per elevare l'importo massimo degli aiuti de minimis all'impresa da 20 mila e 60 mila euro per tre anni. ''Adesso - sottolineano il presidente e il direttore della Coldiretti, Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione - speriamo vengano raccolte le risorse per sostenere e riequilibrare la filiera ittica''.

In Sicilia, come conferma il rapporto annuale sulla pesca e sull'acquacoltura 2010, in tre anni sono stati persi oltre 4500 posti di lavoro, la riduzione del pescato siciliano dal 2009 ad oggi e' stata di circa il 30%. A cio' bisogna aggiungere una paradossale diminuzione dei prezzi alla banchina di molte specie, insieme all'aumento costante e vertiginoso dei costi di produzione. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog