Cerca

Bologna: pensionata truffata in casa da tre donne

Cronaca

Bologna, 19 mag. - (Adnkronos) - Una pensionata di 83 anni, originaria di Bergamo ma residente a Bologna, e' stata truffata da tre donne che si sono introdotte nella sua abitazione di via Schiassi con una banale scusa. Al ritorno dalla spesa una donna ben vestita sui 30 anni e' salita con lei in ascensore. Una volta sul pianerottolo le ha chiesto un foglietto e una penna per scrivere un biglietto e grazie a questa richiesta si e' intrufolata nel suo appartamento invitando a fare la stessa cosa a una complice che ha presentato come zia.

Si e' cosi' presentata una donna sui 50 anni con accento straniero che da una borsa ha estratto delle lenzuola invitando la pensionata a fare un acquisto. In realta' era una scusa per aprire il drappo e nascondere la porta di ingresso permettendo cosi' a una terza complice di entrare in casa per rubare.

Poco dopo la vittima si e' accorta di questa terza sconosciuta descritta sui 70 anni, che usciva dalla camera da letto fuggendo. Le tre truffatrici sono cosi' scappate portando via gioielli e denaro contante per circa 5mila euro. L'episodio e' stato denunciato alla polizia che ha eseguito i rilievi nell'abitazione con l'ausilio della scientifica. L'invito agli anziani da parte della questura e' a non dare confidenza agli estranei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog