Cerca

Sicilia: assessore Armao, attendendo intesa su Fas differito avvio credito d'imposta

Economia

Palermo, 19 mag. - (Adnkronos) - "Era tutto pronto per partire con il credito d'imposta per gli investimenti previsti dalla legge regionale 11 del 2009, tuttavia la pubblicazione della delibera Cipe (n.1 del 2011) di rimodulazione e revisione dei fondi Fas per la Sicilia - il Programma stanzia 120 milioni per questo incentivo - ha determinato le condizioni per il differimento del termine per l'avvio della procedura". Lo ha dichiarato l'assessore regionale per l'Economia della Sicilia, Gaetano Armao, che, a seguito di quanto stabilito in merito dalla Giunta di Governo, ha emanato oggi il decreto con cui si differiscono i termini per la presentazione delle domande di accesso al credito d'imposta per gli investimenti, strumento finanziario inserito tra le misure di programmazione regionale per l'uso dei fondi Fas 2007/2013.

Il provvedimento scaturisce dall'obbligo imposto dal Governo nazionale, con la delibera Cipe dell'11 gennaio 2011, di rivedere i programmi regionali gia' adottati, non solo per rimodularli finanziariamente a seguito della riduzione finanziaria dei Fas ma, soprattutto, per verificarne, d'intesa con il Governo nazionale, la coerenza con le linee guida del Piano per il Sud. A quel punto potra' essere immediatamente attivata la piattaforma informatica, gia' definita dall'Agenzia delle Entrate, per il click day.

"Il credito d'imposta per gli investimenti - ha sottolineato Armao - rimane uno strumento insostituibile per le politiche di sviluppo che il Governo regionale intende portare avanti per il tessuto imprenditoriale siciliano e per attrarre investimenti in Sicilia". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog