Cerca

Lars Von Trier cacciato da Cannes per frasi su Hitler: "Persona non gradita"

Spettacolo

Roma, 19 mag. (Adnkronos/Ign) - Le scuse ufficiali non sono bastate. Dopo le affermazioni fatte da Lars Von Trier su Hitler durante la conferenza stampa per la presentazione di 'Melancholia', il Cda del Festival di Cannes riunitosi oggi in seduta straordinaria ha deciso di punire il regista, già Palma d'oro per 'Dancer in the Dark'.

Il Cda - si legge nel comunicato - "si rammarica profondamente" che la kermesse sia stata utilizzata da Lars Von Trier per "esprimere parole inaccettabili, intollerabili e contrarie agli ideali di umanita' e di generosita' che presiedono all'esistenza stessa del Festival". Il Cda "condanna molto fermamente tali parole e dichiara Von Trier persona non gradita al Festival di Cannes con effetto imemdiato". Il Festival "offre agli artisti del mondo intero una tribuna eccezionale per presentare le proprie opere e difendere le liberta' di espressione e di creazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog