Cerca

Mafia: Sgarbi, a Salemi 'cosa nostra' non c'e' e non esiste

Cronaca

Roma, 19 mag. - (Adnkronos) - ''La mafia a Salemi non c'e', non esiste. Ci sono dei mafiosi senza mafia. Persone che hanno sfiorato la mafia nel passato''. Ad affermarlo e' Vittorio Sgarbi che convoca una conferenza stampa per difendere Salemi, di cui e' sindaco, da quelli che definisce ''gli attacchi'' di questi giorni da parte della stampa.

''Non cancellero' il numero di Giammarinaro dal mio telefono, anzi quando mi telefono gli rispondo e non capisco perche' non dovrei - sostiene il critico d'arte - la stampa vuole legare Salemi a Giammarinaro quando non esiste nulla di cui non si sia gia' parlato. Si parla di 'pressioni mafiosi', cosa vuol dire? La stampa vuole uccidere un paese incollandolo al suo passato'', si riferisce alla definizione che e' stata data al paese da lui governato, cioe' 'il paese dei Salvo' ''quando invece - rileva il critico - l'ultimo dei Salvo e' morto nell'83''.

''Abbiamo fatto centinaio di incontri con Ayala, abbiamo aperto il museo della mafia, abbiamo cercato un nome nuovo ad un paese nuovo. Ora - aggiunge - leggere sui giornali come fosse una novita', l'eventuale ingerenza di Giammarinaro sulla giunta di Salemi e' una forma infamante. Chi lo scritto paghera'. Il sogno di Salemi non si puo' infangare. Chiedero' 10 milioni di euro ai giornali che hanno parlato di mafia a Salemi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog