Cerca

Omicidio Scazzi: Cassazione, Michele Misseri e' inattendibile (3)

Cronaca

(Adnkronos) - La Cassazione muove obiezioni anche sulla retrodatazione dell'ora dell'omicidio di Sarah Scazzi. "La ricostruzione dei movimenti della vittima in prossimita' dell'ora della sua scomparsa e conseguentemente la retrodatazione dell'ora dell'omicidio in guisa da sconfiggere le stringenti deduzioni difensive sulla impossibilita' che l'azione omicidiaria attribuita alla ricorrente potesse essersi svolta nel ristrettissimo lasso temporale all'inizio individuato -dice la Cassazione- riposa principalmente sulla deposizione del test Petrarra".

Secondo la Suprema Corte, "la serrata ricostruzione temporale operata sulla base delle indicazioni del test si pone obiettivamente in contrasto con le dichiarazioni che, secondo lo stesso provvedimento impugnato, aveva reso la madre della vittima, la quale aveva collocato l'uscita di casa di Sarah intorno alle 14.30 e aveva riferito che la stessa aveva detto di avere appena ricevuto un messaggio di Sabrina che la chiamava per andare al mare". Ora la Cassazione fa notare che il Tribunale del Riesame di Taranto non ha spiegato "per quale ragione Sarah avrebbe dovuto mentire a sua madre".

Quanto all'assunta falsita' dell'alibi rappresentato dal messaggio inviato alle 14.24, al successivo e allo squillo di risposta di Sarah, la Cassazione dice che "non e' congruamente giustificato". Debole anche il movente della gelosia per un ragazzo. Secondo la Cassazione il movente attribuito a Sabrina Misseri e' affetto da "esilita' a fronte del delitto di omicidio commesso. Il solo movente, per il carattere di ambiguita' che e' ad esso intrinseco, non e' comunque mai di per se' assimilabile ad un grave elemento indiziario e in tanto puo' fungere da aspetto rafforzativo del quadro probatorio in quanto gli altri elementi siano precisi e convergano a un unico significato", ricorda la Cassazione citando la sentenza Andreotti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog