Cerca

Sicilia: Cisl, inutile spreco di risorse bando da 50 mln per stage formativi

Cronaca

Palermo, 19 mag. - (Adnkronos) - ''Inutile per metodo e obiettivi''. Meglio: uno ''spreco di risorse che nulla ha a che fare con l'intento declamato di inserire i soggetti svantaggiati, nel mondo del lavoro''. La Cisl giudica cosi' il bando da 50 milioni che l'assessorato regionale alla Famiglia ha destinato a stage formativi che sarebbero pagati 700 euro al mese, con i fondi Ue. La Cisl ''non comprende - si legge in una nota - a chi serva e a cosa serva finanziare enti e strutture mediante attivita' di formazione, dando sussidi di tipo assistenziale''. Per il sindacato, ''la Regione brucia un'altra opportunita' che, in termini di sviluppo, potrebbe scaturire da un uso corretto delle risorse del Fondo sociale europeo''.

La contrarieta' Cisl e' stata espressa oggi da Maurizio Bernava, segretario generale regionale, e Carmelo Raffa, numero uno dei pensionati cislini (Fnp), nel corso dell'incontro svoltosi a Palermo, nella sede dell'assessorato. Per favorire veramente l'inserimento nel mondo del lavoro dei soggetti deboli, ''sarebbe piu' semplice, efficace e trasparente - per i due sindacalisti - offrire incentivi diretti all'assunzione, ad imprese in grado di creare lavoro vero, produttivo, duraturo''.

Solo cosi', rimarcano, avrebbe senso ''supportare attivita' di formazione per gli assunti, nel corso del rapporto di lavoro. Questa, oltretutto - incalza la Cisl - era una delle proposte dell'Avviso comune indirizzato a dicembre al governo della Regione, da sindacati e imprese". Invece, per Bernava e Raffa il bando messo a punto dall'assessorato conferma che ''persiste la vecchia logica politico-clientelare dello spreco delle risorse, della moltiplicazione dei centri di spesa e dell'uso strumentale della formazione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog