Cerca

Rimini: tre arresti e una denuncia per spaccio

Cronaca

Rimini, 19 mag. - (Adnkronos) - Tre persone sono state arrestate e un'altra e' stata denunciata per spaccio di droga dai carabinieri di Rimini. I militari dell'Aliquota operativa della Compagnia di Riccione hanno arrestato un magazziniere leccese di 42 anni residente a Pieve Emanuele (Milano) e un operaio napoletano di 39 anni residente a Portici (Napoli), entrambi gia' noti alle forze dell'ordine. E' stato invece denunciato un altro operaio napoletano di San Giorgio a Cremano di 30 anni, anch'egli gia' noto alle forze dell'ordine, che era con loro.

Per spostarsi i tre avevano preso un'auto a noleggio con conducente di un consorzio di Milano. L'autista aveva pero' lamentato dei problemi alla sua centrale operativa e per questo sono stati allertati i carabinieri che dopo alcune ore di ricerche hanno individuato l'hotel di viale Ceccarini dove alloggiavano. In una valigia c'erano nascosti due etti di cocaina, una bilancia di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e tre assegni bancari di 4.950 euro cadauno.

I due arrestati sono ora nel carcere di Rimini. E' invece nel carcere di Pesaro il cameriere 20enne di Cattolica, gia' noto alle forze dell'ordine, residente a Gradara (Pesaro-Urbino) e arrestato dai militari della tenenza di Cattolica a Gabicce Mare (Pesaro-Urbino). Il giovane e' stato sorpreso a cedere una dose di hashish a un coetaneo macedone segnalato al prefetto come assuntore. Addosso il cameriere aveva 11 grammi di marijuana, 7,5 grammi di hashish e 0,8 grammi di ketamina e 335 euro in contanti ritenuti provento dell'attivita' di spaccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog