Cerca

Toscana: Consiglio regionale, nuova agenda della commissione occupazione

Economia

Firenze, 19 mag. - (Adnkronos) - Attenzione politica sulle vertenze in corso, analisi delle eccellenze, sicurezza sul lavoro, pianeta giovani inteso come difficolta' di inserimento nel mercato ma anche su quella percentuale (dati ufficiali sulla Toscana parlano di una percentuale intorno al 20) di ''scomparsi'' che non lavora e non studia. Questi i filoni individuati dalla Commissione Emergenza occupazionale del Consiglio regionale della Toscana, presieduta da Paolo Marini (Federazione della Sinistra -Verdi) che oggi ha steso il programma sul quale concentrarsi.

''Partiamo da una base solida. La commissione speciale istituita nel corso della passata legislatura ha portato a risultati importanti'', ha detto Marini. ''Adesso dobbiamo pensare a formulare proposte tese a rafforzare gli strumenti per il superamento dell'emergenza occupazionale. Garantire la tutela e dei lavoratori colpiti dalla crisi ma anche intervenire sulla piaga delle morti bianche''.

Una commissione, in buona sostanza, istituita per analizzare la situazione occupazionale in Toscana per accendere i riflettori su ''tutte le vertenze in corso'', valutare ''efficienza ed efficacia degli strumenti pubblici in atto a sostegno dei lavoratori''. ''Ripartiamo da dove ci siamo fermati nella passata legislatura'' ha sottolineato il presidente. ''Possiamo essere uno strumento efficace per mantenere l'attenzione costante verso la societa' toscana e i problemi sul territorio''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog