Cerca

Imperia: procura Torino, giudice Boccallatte chiedeva denaro in cambio di favori giudiziari (3)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Non ho ancora letto l'ordinanza di custodia cautelare, che e' stata notificata questa mattina alle sette al mio assistito''. L'avvocato Alessandro Moroni, legale di Gianfranco Boccallatte, presidente del Tribunale di Imperia agli arresti domiciliari per corruzione in atti giudiziari, non commenta il provvedimento ottenuto dalla procura di Torino.

Boccallatte sconta gli arresti domiciliari nella sua abitazione di Limone Piemonte. Moroni lo raggiungera' sabato o domenica. Con Boccallatte sono stati sottoposti a provvedimenti cautelari il suo autista Giuseppe Fasolo, Michele Leonardo Andreacchio e Nicola Sansalone, tutti e tre in carcere. Non e' ancora noto il giorno in cui Boccallatte sara' interrogato davanti al gip.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog