Cerca

Sicilia: Cgil, rinviare bando per inclusione soggetti in condizione disagio

Cronaca

Palermo, 19 mag. - (Adnkronos) - Il rinvio della pubblicazione del bando sui progetti di inclusione socio-lavorativa di soggetti in condizione di disagio ed esclusione sociale (finanziato dal Fse con 50 milioni) e' stato chiesto dalla Cgil Sicilia nel corso di un incontro con l'assessore regionale alle Politiche sociali, Andrea Piraino. ''La natura dell'intervento - ha detto Elvira Morana, della segreteria regionale Cgil - richiede una verifica della congruita' del provvedimento con le decisioni assunte dal tavolo del partneriato sociale''. L'esponente della Cgil, in una nota, esprime anche alcune perplessita' nel merito del testo proposto dall'assessorato.

''Non si comprende ad esempio - dice - perche' nell'intervento rivolto agli immigrati vengano inseriti anche i volontari, indipendentemente dalle loro condizioni socio-economiche. E' come se la solidarieta' agli immigrati - rileva - dovesse passare attraverso l'elargizione di risorse ai cittadini italiani non disagiati''. La Cgil si chiede inoltre come mai non si sia pensato anche a ''misure per i pazienti giudicati dimissibili dall'Opg (ospedale psichiatrico giudiziario) di Barcellona Pozzo di Gotto''. Critico il sindacato anche sui ''costi per i consulenti esterni'', giudicati ''troppo onerosi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog