Cerca

Galan deluso: "L'Europa non è fondata sulla cultura"

Cultura

Bruxelles, 19 mag. - (Adnkronos) - Giancarlo Galan torna in Italia deluso dalla sua prima missione a Bruxelles nelle nuove vesti di ministro per i Beni culturali. "L'Europa non è fondata sulla cultura, ma è fondata sull'agricoltura, sul carbone e sull'acciaio - accusa il ministro in una conferenza stampa al termine del Consiglio Ue affari sociali - Io, invece, credo che convenga all'Italia, agli italiani ed alla stessa Europa mettere un po' più di cultura in Europa".

Con questo obiettivo, Galan ha già in mente per le prossime settimane "una serie di incontri bilaterali con le nazioni più forti, come Francia, Germania e Spagna, per costruire con loro obiettivi e risoluzioni comuni" da portare all'attenzione degli altri Paesi. "Non sono stato affatto contento di questa riunione di oggi", ha lamentato il ministro, che ha detto di aver "notato un atteggiamento remissivo" da parte di alcuni, rassegnati ad accettare come inevitabili i tagli alla cultura. "Sembravano i camerieri di Tremonti", ha ironizzato.

Infine, parlando dell'Italia, Galan ha detto che "sta lavorando, anche se è difficile, ad una legge che un Paese come il nostro non può non avere, una legge per le agevolazioni fiscali a chi destina le sue risorse all'ambito artistico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog