Cerca

Immigrati: Sfiorata tragedia in mare, principio incendio su barcone/Il Punto (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Interviene subito l'ambulanza gia' pronta per i profughi e l'uomo, incosciente, viene portato al Poliambulatorio. Per lui escoriazioni su tutto il corpo e un sospetto trauma cranico. Ha una parziale perdita della memoria e per lui si prospetta il trasferimento all'ospedale 'Cervello' di Palermo in elisoccorso. Insieme a due donne al nono mese di gravidanza con le prime contrazioni.

''I nascituri stanno bene - spiega Francesco Russo, il medico di guardia al pronto soccorso della Guardia medica - ma e' necessario trasferirle in una struttura piu' attrezzata come Palermo''. Anche questa volte ci sono tante storie da raccontare. Una di queste viene raccontata dalla stessa protagonista, Aissa, una donna minuta di 47 anni con lo hijab in testa e un vestito a fiori blu notte. E' tra le prime donne a scendere dalla motovedetta della Guardia costiera.

"Siamo stati stipati per settimane in uno scantinato a Tripoli in attesa di partire su un barcone, poi finalmente martedi' mattina, intorno alle 10, ci hanno dato l'ok e siamo stati fatti salire tutti insieme su un vecchio barcone. Eravamo tantissimi e stretti, l'uno sull'altro, abbiamo iniziato il viaggio durato 56 ore", spiega con l'aiuto di un mediatore culturale. Si e' sentita male nell'ultimo tratto e durante i soccorsi ha avuto un malore. Cosi' e' stato necessario l'intervento dei sanitari. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog