Cerca

Olbia: Giovannelli, hanno vinto democrazia e partecipazione popolare (2)

Politica

(Adnkronos) - Sindaco dal 2007 al 2011, eletto con il Pdl con il 67% dei voti, Giovannello e' stato ''da subito fortemente contrastato da una maggioranza che pensava che dovessi rettificare scelte fatte da altri''.

''Contrasti - spiega Giovannelli - che si concretizzavano con la mancanza del numero legale in Consiglio comunale, con assenze degli assessori che rispondevano a logiche di altri, azioni che hanno condizionato l'attivita' amministrativa fino al culmine arrivato con le dimissioni dell'intera giunta comunale che voleva imporre un diktat di fine legislatura. Allora ho preferito dichiarare l'assenza di democrazia e la poca liberta' dei consiglieri comunali, con accuse che ho confermato alla magistratura per un clima che non si poteva piu' sopportare. Allora mi sono rivolto ai cittadini che hanno capito la scelta di voler governare la citta' con partecipazione e democrazia''.

Nasce cosi', dunque, la scelta di dialogare con i partiti del centrosinistra e con il Terzo polo, per garantire la governabilita' della citta', con la terzieta' del sindaco rispetto alle liste ed ai partiti, con la partecipazione democratica dei cittadini. ''Viviamo in una citta' che ha un ritmo di crescita vertiginoso, con 75 etnie diverse e mille nuovi residenti all'anno. Non si puo' governare per pochi a discapito degli altri''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog