Cerca

Nuoto: Cimmino prova nuova impresa nelle acque del Canada

Sport

Roma, 19 mag. - (Adnkronos) - L'italiano Salvatore Cimmino, amputato ad una gamba, partira' da Victoria in Canada e, a nuoto, raggiungera' la Baia di Pedder, 20 km a sud della citta' con l'acqua a 8°. Domenica scendera' in acqua per la traversata quinta tappa del suo tour intercontinentale ''Per un Mondo senza Barriere'' animato dalla speranza sua e di molti diversamente abili di sensibilizzare il mondo al problema di chi, per incidente o per nascita, e' costretto a vivere nella societa' con un handicap.

Cimmino e' nato nel 1964. All'eta' di 15 anni gli e' stato diagnosticato un osteosarcoma, un cancro molto aggressivo che lo ha costretto a farsi amputare la gamba destra all'altezza del femore. All'eta' di 40 anni i suoi fisioterapisti gli hanno consigliato il nuoto come terapia per i problemi fisici che stava avendo. Non era mai sceso in acqua prima di allora. Otto mesi dopo nuoto' 22 km da Capri a Sorrento.

Dopo questa esperienza inizio' subito a nuotare per tutta Italia per manifestare all'opinione pubblica italiana le sfide quotidiane che ogni giorno un disabile deve affrontare nel nostro Paese, a causa dello scarso supporto che viene dato ai disabili soprattutto per quanto riguarda la loro mobilita'. La sua marcia si e' estesa poi in Europa quando nuoto' in 6 tappe di 40 km ognuna intorno al continente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog