Cerca

Libia: portavoce Tripoli, moglie e figlia Gheddafi non sono fuggite

Esteri

Tripoli, 20 mag. - (Adnkronos/Aki) - Una nuova smentita alla notizia della fuga all'estero della moglie e della figlia di Muammar Gheddafi e' arrivata dal portavoce del governo di Tripoli, Moussa Ibrahim. Safiya, la moglie del colonnello, ''sta bene ed e' a Tripoli'' ad Aisha, la figlia, ''e' anche lei a Tripoli, nessuna delle due ha lasciato il paese'', ha detto il portavoce ai giornalisti, negando anche che il ministro del Petrolio, Shukri Ghanem, sia fuggito, voltando le spalle al regime.

''Per quello che sappiamo, (Ghanem, ndr) continua a lavorare (come ministro, ndr), e' ancora un dirigente libico'', ha detto, precisando che il ministro si trova in missione in Tunisia e che potrebbe essere presto impegnato in un tour europeo e quindi in una visita in Egitto.

Secondo i media tunisini, moglie e figlia di Gheddafi, il figlio maggiore Mohammad e il ministro del Petrolio sarebbero fuggiti in Tunisia via terra e avrebbero raggiunto un hotel sull'isola di Djerba. Secondo altre fonti giornalistiche, le due donne si sarebbero dirette verso la Polonia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog