Cerca

Napoli: Ranieri, querelai de Magistris ora lo voglio sindaco

Politica

Roma, 20 mag. - (Adnkronos) - Lo aveva querelato, ma oggi fa il tifo per Luigi de Magistris, candidato sindaco di Napoli. L'ex candidato del Pd alle primarie Umberto Ranieri, in un'intervista al 'Corriere della Sera', spiega: "L'estate scorsa ho conosciuto de Magistris perche' l'ho querelato. Aveva espresso giudizi inaccettabili sulla stagione in cui fui dirigente del Pci a Napoli. Ma devo dargli atto di essere stato corretto e coraggioso. Ha riconosciuto le nostre ragioni. E abbiamo fatto pace".

"De Magistris e io abbiamo storie politiche e personali molto diverse - prosegue Ranieri - Ma non posso nascondermi che tra il 15 e 16 maggio a Napoli e' accaduto un fatto enorme. In 35mila hanno votato soltanto lui, senza indicare alcun partito. Ora occorre un passo ulteriore. De Magistris deve rivolgersi a tutti i settori della societa' napoletana. I riformisti possono e devono sostenerlo".

Secondo Ranieri, "de Magistris ha intercettato il profondo sentimento di malessere e insoddisfazione, la crisi civile che ha investito Napoli. Persino l'indole della citta', con la sua allegria talora esuberante e scomposta, e' cambiata. Napoli oggi e' meno cordiale, disponibile, vitale di prima. De Magistris ha raccolto l'urlo e lo sfogo di settori che l'hanno percepito come il candidato della rottura con il passato, con un metodo e uno stile di amministrare la citta'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog