Cerca

Islam: cosa e' halal nella tradizione islamica/scheda

Cronaca

Bologna, 20 mag. - (Adnkronos/Aki) - La nascita a Bologna della prima azienda italiana di ristorazione 'halal' riporta alla ribalta della cronaca questa parola di origine araba, utilizzata per indicare un prodotto lecito dal punto di vista islamico. Halal significa appunto "lecito" e in Occidente viene usata in modo particolare quando si parla di cibo preparato in modo conforme alla legge islamica.

In arabo la parola indica tutto cio' che e' permesso secondo l'Islam, in contrasto con cio' che e' 'haram', che vuol dire "proibito". Il concetto include dunque il comportamento, il modo di parlare, l'abbigliamento, la condotta e le norme in materia di alimentazione.

I musulmani che fanno capo alle varie scuole giuridiche islamiche sono concordi sul fatto che sia 'haram', illecito, qualsiasi alimento o prodotto che contenga alcool o carne di maiale. Per questo la nascita di un'azienda di ristorazione 'halal' ha il compito di offrire piatti pronti al cui interno non ci siano questi elementi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog