Cerca

Amministrative: l'exploit del Movimento 5 Stelle in un documentario

Politica

Milano, 20 mag. - (Adnkronos) - L'exploit del Movimento 5 Stelle alla recenti elezioni amministrative: in un documentario, dal titolo 'A furor di popolo', il racconto dei protagonisti e la testimonianza di un evento, il raduno dei grillini che si e' tenuto a Cesena il 25 e 26 settembre scorsi. Si tratta di un docu-film, condensato in 33 minuti, una narrazione in presa diretta delle due-giorni 'Woodstock 5 Stelle'.

Realizzato dalle Officine Tolau (Stefano Aurighi, Davide Lombardi e Paolo Tomassone, in collaborazione con Giulia Bondi) su commissione del 'Forum Nuovi linguaggi e nuove culture del Partito Democratico', di cui e' responsabile il consigliere regionale della Lombardia, Pippo Civati, mette a fuoco le caratteristiche del movimento, ripercorrendo brevemente la carriera di Beppe Grillo, dalla famosa battuta a San Remo nel 1986 contro i socialisti (che gli costo' l'esilio dalla Rai), passando attraverso la lunga serie di spettacoli teatrali di impegno civile, fino al V-Day del 2007 e alla nascita del Movimento 5 Stelle del 2009: "Io voglio cambiarlo insieme a voi questo mondo - dice Grillo ai suoi dal palco di Cesena - e oggi mettiamo la prima pietra per cambiare un sistema che non ci piace piu'".

E i grillini non si fanno pregare: chiedono 'nuova aria', 'freschezza', 'rinnovamento', puntano il dito verso un modello economico non sostenibile, denunciano lo sfruttamento miope dell'ambiente, si indignano per la sproporzione tra lo stipendio di un operaio e quello di un dirigente, chiedono a gran voce che l'acqua rimanga pubblica. Vogliono 'fare qualcosa di rivoluzionario'. Vogliono 'pensare da popolo'. Insomma, lasciarsi alle spalle una politica che ritengono vecchia e inadatta a gestire la complessita' del mondo globalizzato in cui tutto viene piegato alle logiche del 'turbo-capitalismo'. E, nelle interviste ce n'e' davvero per tutti, da Berlusconi sino a Vendola, passando per il Pd. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog