Cerca

Ricerca: parte progetto internazionale per un ''cervello artificiale''

Cronaca

Firenze, 20 mag. . (Adnkronos) - ''Entro il 2023 potremo trovare nuove cure per le malattie mentali con un simulatore che riprodurra' integralmente un cervello umano, emozioni comprese''. A sostenerlo, Henry Markram, del Brain Mind Institute dell'E'cole Polytechnique di Losanna, nel corso della presentazione italiana di HBP - Human Brain Project, progetto di dimensioni europee che si propone di riprodurre un ''cervello artificiale'' grazie all'uso di supercalcolatori.

Alla presentazione ha partecipato anche Francesco Pavone, coordinatore del gruppo di ricerca del Laboratorio Europeo per la Spettroscopia non Lineare (Lens) dell'Universita' di Firenze, uno dei partner italiani del progetto.

Il cervello umano si comporta come un computer super performante, energeticamente autonomo, capace di ripararsi da solo e di auto apprendere. La scienza, allo stato attuale, ha compreso moltissimi aspetti del funzionamento del cervello, e dall'altra parte ha sviluppato macchine di calcolo potentissime. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog