Cerca

Milano: Romano La Russa, resistere e vincere

Politica

Milano, 20 mag. - (Adnkronos) - ''Gli uomini di buona volonta', fedeli alla famiglia tradizionale, legati alla cultura cristiana e moderata, che credono nei valori della vita, dal suo concepimento fino alla morte e che non amano le bandiere rosse di Rifondazione Comunista sono gia' tutti mobilitati e per questo grido a gran voce: resistere, resistere e vincere. I 'cosacchi' saranno ricacciati da dove sono venuti''. E' questo l'appello che lancia Romano La Russa, coordinatore provinciale del Pdl e assessore regionale alla Polizia locale, Protezione Civile e Sicurezza, a tutti i moderati milanesi affinche' votino Letizia Moratti al prossimo ballottaggio per le amministrative.

''L'assedio della sinistra e delle forze estreme che si rifanno al comunismo non avra' successo - continua La Russa -. Gia' si respira tra la gente aria di riscossa. Nessuno vuole comunisti e leoncavallini a Palazzo Marino. Soprattutto le forze cattoliche e moderate sono preoccupate. L'immagine dei musulmani che occupano il Duomo di Milano e' ancora davanti agli occhi dei credenti e di chi ama la nostra civilta' occidentale. Nessuno vuole un futuro dove le moschee prevarranno sulle chiese. E che dire della paura di trasformare il nostro capoluogo in una 'citta' del buco?'. I cattolici, ma non solo, che rifiutano ogni droga, non vogliono centri di spaccio autorizzati nelle nostre strade: Pisapia predica la legalizzazione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog