Cerca

Milano: aumentano reati nei primi quattro mesi del 2011, meno stupri

Cronaca

Milano, 20 mag. - (Adnkronos) - Aumentano furti e rapine e calano le violenze sessuali. A Milano e provincia nei primi quattro mesi del 2011 si registra un lieve aumento dei reati complessivamente commessi. Secondo i dati rilevati dalla polizia, nel capoluogo lombardo sono stati commessi 31.741 reati in totale, contro i 31.526 dei primi quattro mesi del 2010. Aumentano i furti, da 18.242 a 19.159, e le rapine, da 683 a 724, mentre le violenze sessuali diminuiscono, dagli 82 casi dei primi quattro mesi del 2010 a 59.

"Nei primi quattro mesi dell'anno -ha spiegato il questore di Milano, Alessandro Marangoni, a margine di un incontro con la stampa per la festa della polizia di domani- c'e' stato un lieve incremento dei reati predatori: furti e rapine. Ma in molti casi si e' trattato di rapine improprie, ossia di furti degenerati". Ma il trend generale "e' il costante decremento dei reati commessi". In particolare le violenze sessuali, che "sono diminuite in maniera significativa", ha aggiunto il questore.

Fra gli altri reati commessi nel primo quadrimestre dell'anno la polizia registra 5 omicidi, rispetto ai 3 dello stesso periodo del 2010. Le lesioni dolose sono 602 e le estorsioni 56, in calo rispetto ai 60 casi di inizio 2010. Ancora poco denunciati i reati di usura, con 5 segnalazioni dall'inizio dell'anno. Gli incendi sono stati 40, i danneggiamenti sono scesi a 4.235, i reati che riguardano gli stupefacenti sono scesi a 306 e lo sfruttamento della prostituzione e della pornografia infantile da 30 a 19. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog