Cerca

Energia: Porto Tolle, mozione leghista in Consiglio regionale Veneto

Economia

Venezia, 20 mag. - (Adnkronos) - Una mozione per impegnare la Giunta veneta a risolvere la delicata questione della centrale di Porto Tolle, il cui progetto di riconversione a carbone e' stato oggetto di uno stop da parte del Consiglio di Stato. L'ha depositata oggi l'intero Gruppo leghista in Consiglio regionale veneto, con primo firmatario il polesano Cristiano Corazzari, nell'auspicio che il documento venga tratto ed approvato nella prossima assise di mercoledi' 25 maggio.

''La mozione -spiegano Corazzari e il capogruppo Federico Caner- invita la Giunta regionale ad accertare con precisione le ricadute sul territorio della sentenza del Consiglio di Stato, valutando tutte le possibili azioni per dare seguito alla riconversione a carbone della centrale. Si tratta di una infrastruttura di carattere strategico per il Veneto ma anche per l'intero Paese, e per questo riteniamo fondamentale l'impegno del presidente Zaia che sta gia' trattando la questione con Berlusconi nella ricerca di provvedimenti correttivi utili ad intraprendere il progetto''.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog