Cerca

Calcio: Derby del Cuore, tanti campioni in campo all'Olimpico

Sport

Roma, 20 mag. - (Adnkronos) - Una giornata di festa, calcio ma soprattutto solidarieta'. Lunedi' 30 maggio lo stadio Olimpico ospitera' il Derby dei campioni del cuore. Cantanti attori e calciatori professionisti, simpatizzanti di Roma e Lazio, si sfideranno nell'ormai tradizionale derby, il cui incasso sara' devoluto in beneficenza a favore di una serie di associazioni impegnate nel campo del volontariato, dell'assistenza ai malati e della ricerca scientifica. Sono molti i personaggi dello spettaccolo che hanno assicurato la loro presenza da Pino Insegno a Maurizio Battista. Diversi calciatori hanno gia' confermato la loro adesione tra cui Guglielmo Stendardo, Marco Delvecchio, Vincent Candela, Pasquale Foggia, il portiere del Parma Mirante, Favalli e altri.

Un programma ricchissimo che comincera' a partire dalle 18.00 con la sfilata dei pulcini delle scuole calcio regionali. Seguiranno le esibizioni delle bande della Marina e dei Bersaglieri e gli show della Federazione Italiana delle Cheerleading, degli artisti di strada e della Federazione Italiana Danza Sportiva. La partenza di un paramotore (paracadute a motore) dalla pista di atletica concludera' gli spettacoli di introduzione al derby. La partita in programma alle ore 20,30 sara' il momento centrale di una lunga giornata di sport e solidarieta' che si inserisce nell'ambito delle manifestazioni celebrative dei 150 anni dell'Unita' d'Italia. Giornata che andra' avanti fino a tarda sera con un altro incontro di calcio in cui si sfideranno i piu' famosi dj italiani. Per l'evento sono gia' stati venduti 40.000 biglietti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uniromatv

    24 Maggio 2011 - 12:12

    Salve, siamo la redazione di Uniroma TV, visto il tema dell'articolo vi consigliamo la visione del servizio da noi realizzato sul Derby del cuore che si terrà il 30 maggio allo stadio Olimpico, per unire la benificienza con l'etica dello sport. A presto!

    Report

    Rispondi

blog