Cerca

Roma: ragazzina romena incinta costretta a prostituirsi da fratello e fidanzato

Cronaca

Roma, 20 mag. - (Adnkronos) - Una ragazzina romena di 14 incinta veniva costretta a prostituirsi dal fratello e dal fidanzato. Lo hanno scoperto gli agenti della polizia municipale a Roma nel corso dei controlli effettuati ieri. Tra le oltre sessanta prostitute controllate, in gran parte romene e bulgare con un'eta' media di 25 anni, c'era anche la ragazzina romena di soli 14 anni.

La giovane arriva in Italia circa sei anni fa con la madre (gia' prostituta), un fratello e una sorella piu' grandi. Frequenta la scuola fino alla prima media, oltre la quale non va per le ripetute bocciature. Viene piu' volte affidata a strutture di accoglienza perche' la madre e i fratelli non lavorano. All'eta' di 11 anni torna in Romania, dove conosce un giovane di sei anni piu' grande del quale si invaghisce e che ancora oggi frequenta. Rientrata in Italia lo scorso anno entra in contatto con una prostituta, amica della madre, che la costringe a sua volta a prostituirsi, ma la ragazza proprio non ce la fa a sopportare il marciapiede e si procura un lavoro da baby-sitter. Pero' la vita normale dura poco. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog