Cerca

Roma: ragazzina romena incinta costretta a prostituirsi da fratello e fidanzato (2)

Cronaca

(Adnkronos) - A Ostia incontra un connazionale di 25 anni, un pregiudicato per reati contro il patrimonio. Lui le procura documenti falsi e la obbliga con minacce e botte a prostituirsi nuovamente, stavolta sulla Salaria: dalle nove di mattina alle ventuno di sera, per circa 600 euro al giorno che finiscono direttamente nelle tasche dello sfruttatore.

Trova ancora la forza di fuggire e torna dalla madre, ma non riesce a sottrarsi alla dura legge dello sfruttamento neppure in ambito familiare. E' costretta a vendersi, oltre che dal fidanzato ora anche dal fratello, in una tenda sulla Colombo. La obbligano a continuare quella vita persino quando rimane incinta. Adesso la ragazzina e' protetta in una struttura di accoglienza con supporto medico e psicologico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog