Cerca

Giustizia: Piemonte, negli uffici giudiziari tornano gli ultra 50enni in mobilita'

Cronaca

Torino, 20 mag. - (Adnkronos) - I lavoratori ultracinquantenni attualmente in mobilita' a causa della crisi economica e prossimi alla pensione potranno continuare ad essere utilizzati negli uffici giudiziari del Piemonte a supporto del recupero di efficienza delle attivita' operative. Lo prevede l'intesa siglata oggi dal presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, dal presidente della Corte d'Appello di Torino, Mario Barbuto, dal procuratore generale presso la Corte d'Appello di Torino, Marcello Maddalena, dalla segretaria generale del Tar del Piemonte, Maria Margherita Matta, dall'avvocato distrettuale dello Stato, Guido Carotenuto, dal dirigente del Centro per la giustizia minorile del Piemonte, Antonio Pappalardo, e dai rappresentanti delle segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil Grazia Rogolino, Giovanna Ventura e Maria Teresa Cianciotta.

Sara' l'Agenzia Piemonte Lavoro, in collaborazione con i Centri per l'Impiego delle Province, ad individuare i lavoratori, che dovranno risultare in possesso di competenze professionali, morali e di condotta irreprensibile. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog