Cerca

Amministrative: nel chietino sfida moglie-marito candidati sindaco, eletto lui (2)

Politica

(Adnkronos) - ''Due liste civiche - aggiunge Giuseppe D'Angelo- caratterizzate dal coinvolgimento delle migliori energie del paese, con tanti giovani e donne. Pensi nella mia lista sono ben tre le donne elette e in quella di mia moglie c'e' anche una quarta donna. Poi c'e' un sostanziale rinnovamento rispetto al passato che ci consente di guardare avanti con fiducia''.

Eppure non e' stato facile perche', soprattutto all'inizio, c'era diffidenza. Domani iniziera' questa nuova esperienza perche' s'insediera' la nuova Assemblea cittadina e il primo atto, dopo l'insediamento, saranno le dimissioni del capogruppo di minoranza Ada Canali: ''Proprio cosi' - commenta il neosindaco - I patti vanno rispettati e onorati. Mia moglie si dimettera' per lasciare il posto ad un altro giovane primo dei non eletti nella stessa lista''.

D'Angelo, forte delle sue 1448 preferenze (circa il 92%) non transige. ''Oggi - spiega D'Angelo - dobbiamo operare in proprio: Roma e' troppo distante e L'Aquila capoluogo di Regione pure. Il nostro paese ha esigenze di ordine sociale, economico e culturale e tutti siamo chiamati a fare la nostra parte. Ed io per primo''. Proprio cosi'. Giuseppe D'Angelo, funzionario amministrativo dello stesso Comune, da domani si mettera' in aspettativa per dedicarsi a tempo pieno al suo nuovo ruolo di primo cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog