Cerca

Sicilia: Dina e Caronia (Pid), commissione inchiesta su blocco 500 mln del Fse

Economia

Palermo, 20 mag. - (Adnkronos) - ''Il governo regionale non puo' piu' tergiversare sul blocco dei fondi europei per l'avvio delle attivita' formative legate agli avvisi 7, 8 e 12, e ai bandi Futuro semplice e Gente di Mare''. Lo affermano Nino Dina e Marianna Caronia, parlamentari dei Popolari di Italia domani, rispettivamente segretario regionale del partito e componente della commissione Lavoro dell'Ars.

''In due anni e mezzo - aggiungono - il governo di Raffaele Lombardo ha bloccato ben 500 milioni di euro del Fondo sociale europeo. Ad oggi non c'e' chiarezza sui motivi che hanno determinato questa impasse e sui tempi per un eventuale sblocco delle risorse. Anzi voci incontrollate riferiscono che anche sulla selezione dei progetti e degli enti che li dovranno gestire si potrebbe fare un clamoroso passo indietro che potremmo definire come tabula rasa. Chiediamo pertanto l'istituzione di una commissione d'inchiesta parlamentare per verificare, anche con un accesso agli atti, la reale situazione sulla stasi del bandi Fse". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog