Cerca

Puglia: presentato secondo piano regionale per famiglie, stanziati 70 mln (3)

Economia

(Adnkronos) - Vendola ha poi ricordato come nel 2005 tutti i dati riportassero ''l'infrastrutturazione sociale pugliese al punto piu' basso di tutta Italia. Le sperimentazioni contenute in questo secondo Piano regionale per le famiglie - ha sottolineato il presidente - ci mettono finalmente in sintonia con le migliori buone pratiche che ci sono in Italia. Non si trattava per noi solamente di risalire la china, ma si trattava di introdurre elementi permanenti di conoscenza e di innovazione. Il welfare e' un grande terreno di innovazione''.

Sulla concertazione che Famiglie al futuro ha avuto con gli attori sociali e istituzionali (sindacati, Forum delle famiglie, Anci, Upi) Vendola ha voluto sottolineare come la concertazione stia diventando non solo una questione di metodo ma anche di sostanza politica. ''La concertazione - ha detto Vendola - quando e' rivolta alla verifica dei risultati raggiunti, al giudizio e al bilancio condiviso che mette in evidenza le criticita', consente di ottimizzare sempre di piu' le politiche, diventando cosi' un fatto straordinario".

"In questo caso la concertazione significa aggredire l'ignoto perche' la questione sociale e' largamente sconosciuta - ha aggiunto - Oggi noi abbiamo a che fare con la complessita' della geografia delle poverta'. E allora per conoscere i diritti lesi e i servizi necessari, dobbiamo usare quei termometri che hanno nelle loro mani i sindaci, le forze sociali, i sindacati, il forum delle famiglie, tutti quegli attori decisivi che con la loro competenza guadagnata giorno per giorno sul campo, ci agevolano il percorso di conoscenza''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog