Cerca

Enna: violenza sessuale su ragazzina ai giardini pubblici, arrestato studente

Cronaca

Palermo, 21 mag. - (Adnkronos) - Con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una ragazzina di 13 anni la Squadra mobile di Enna ha arrestato uno studente universitario nisseno di 23 anni. Ieri mattina la giovane vittima e un'amica avevano deciso di marinare la scuola e, dopo aver acquistato delle bevande alcoliche, si erano recate alla villa comunale della Torre di Federico. Qui le avevano raggiunte due giovani conoscenti, di cui uno dopo un breve saluto si era immediatamente allontanato.

Il 23enne, invece, era rimasto con le ragazze, ormai evidentemente ubriache. Approfittando del fatto che all'ora di pranzo la villa era deserta e che la sua giovane vittima non si reggeva piu' in piedi e si era sdraiata a terra, lo studente avrebbe cominciato a baciarla e toccarla nelle parti intime, tentando di abbassarle i pantaloni. La tredicenne pero' sarebbe riuscita a divincolarsi, mentre l'amica in preda ai fumi dell'alcol avrebbe assistito alla scena senza intervenire.

L'arrivo ai giardini pubblici della madre della giovane vittima, che preoccupata da non veder rientrare la figlia ne aveva chiesto notizie ad alcune amiche, ha messo in fuga lo studente universitario. La ragazza e' stata portata all'ospedale Umberto I di Enna, mentre gli agenti della Squadra mobile hanno rintracciato il ragazzo, che e' stato rinchiuso nel carcere di Enna con l'accusa di violenza sessuale aggravata su minore di 14 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog