Cerca

Milano: per Udc nessun apparentamento, guardiamo a priorita'

Politica

Milano, 21 mag. - (Adnkronos) - La scelta dell'Udc di non dare indicazioni di voto al ballottaggio per le amministrative a Milano "e' la naturale conseguenza del percorso autonomo che abbiamo intrapreso a livello nazionale contro questo bipolarismo muscolare ed inconcludente. Non indicare per chi votare non ci impedisce tuttavia di comunicare ai nostri elettori le priorita' programmatiche che hanno contraddistinto la nostra campagna elettorale e costituiscono la futura base della nostra azione politica a Milano". E' quanto fanno sapere i coordinamenti regionale e cittadino dell'Unione di Centro, che si sono riuniti ieri sera per analizzare i risultati elettorali e per discutere dell'imminente ballottaggio.

Tra le priorita' indicate, 'vita e famiglia', con un abbattimento delle tasse e del costo dei servizi pubblici a favore delle famiglie milanesi, nonche' introduzione, come a Parma, del quoziente famigliare sulle tariffe. 'Citta' semplice' il secondo punto, che prevede la lotta alla burocrazia e agli sprechi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog