Cerca

Polizia: Cold case, dal 2009 ad oggi riaperti 55 casi

Cronaca

Roma, 21 mag. (Adnkronos) - "Cercare di risolvere un delitto insoluto e' un obbligo giuridico e morale. L'aspetto piu' delicato da affrontare e' non creare aspettative in chi ha subito un lutto". Cosi' Andrea Grassi, primo dirigente della Polizia, direttore della Prima Divisione del Servizio di Polizia Scientifica, all'incontro 'Cold Case, vecchi crimini investigati con le tecnologie di oggi. Nuovi scenari e possibilita'', nell'ambito delle celebrazioni per il 159esimo anniversario della fondazione della Polizia. Dal 2009, da quando e' nata l'Udi, l'Unita' delitti insoluti, sono stati aperti 55 nuovi casi.

Al mini talk show di questa mattina a piazza del Popolo a Roma, moderato dalla giornalista Ilaria Cavo, hanno preso parte il primo dirigente della Polizia, Edgardo Giobbi, del Servizio Centrale operativo, e la criminologa Gemma Marotta.

I nuovi strumenti scientifici hanno permesso di ritornare sui delitti insoluti, risalenti anche a trent'anni fa. "Le indagini - ha sottolineato Grassi - si basano su una stretta collaborazione tra tecniche investigative tradizionali e innovazioni scientifiche". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog