Cerca

Genova: parroco diventa papa', una debolezza ma accetto la responsabilita'

Cronaca

Genova, 21 mag. - (Adnkronos) - "Io sono stato debole, sono inciampato, ho amato. Ma quando ho capito che non potevo avere un futuro con questa donna, perche' si tratta di una persona fragile, con un equilibrio troppo delicato, lei era ormai completamente invaghita, e sono cominciati i guai". Cosi' in un'intervista al 'Secolo XIX' parla don Marco Marengo, fino a qualche mese fa parroco della chiesa della Nativita' di Santa Maria Di Quezzi, del bambino 'forse' frutto della sua relazione con una donna. Don Marengo e' stato, intanto, sospeso con provvedimento cautelativo e mandato in un convento.

"Che fosse cosi' fragile - dice ancora il parroco facendo riferimento alla donna - non me ne sono accorto subito, e comunque le ho voluto e le voglio molto bene. Come ho detto intendo starle vicino". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog