Cerca

Roma: dopo lite rientra in locale con pistola e spara al barista, arrestato

Cronaca

Roma, 21 mag. - (Adnkronos) - Dopo una lite per futili motivi con un avventore del locale, e' uscito e si e' diretto verso la sua macchina, per poi rientrare con una pistola. Non trovando piu' il suo rivale, che intanto era andato via, ha esploso un colpo contro il barista, colpendolo di striscio alla tempia. E' successo la scorsa notte a Roma, in un locale di via del Casaletto. L'aggressore, G.A., incensurato romano di 23 anni, e' stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio.

Il giovane, ubriaco, aveva avuto una lite per futili motivi con un altro avventore, rimasto ignoto, durante la quale i toni accesi avevano fatto degenerare l'atmosfera. Poi e' uscito dal locale diretto alla propria auto parcheggiata in strada. Ha aperto il cofano prendendo una pistola ed impugnandola ha fatto ritorno nel locale cercando l'avventore, che pero' nel frattempo si era allontanato. Non trovandolo, ha esploso un colpo in direzione del barista.

Colpito di striscio alla tempia destra, ha reagito cercando di bloccare l'aggressore, rimanendo pero' colpito da lui al volto con la canna dell'arma. E' stato un agente di polizia libero da servizio ad effettuare per primo l'intervento all'interno del locale, prestando i primi soccorsi alla vittima, 56enne della provincia di Reggio Calabria mentre arrivavano numerose le segnalazioni alla sala operativa della Questura. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog