Cerca

Teramo: si rincorrono voci su morte bimba, fa chiarezza direttore sanitario

Cronaca

Ancona, 21 mag. (Adnkronos) - Resta gravissima ma e' ancora viva la bimba di 22 mesi di Teramo, ricoverata da mercoledi' pomeriggio all'ospedale materno-infatile Salesi di Ancona dopo essere stata dimenticata dal padre per cinque ore in auto sotto il sole.

Per un paio d'ore oggi, tragedia nella tragedia, si sono rincorse voci sul decesso della piccola, che e' comunque in condizioni disperate. Un 'giallo' cominciato poco dopo l'uscita dell'ultimo bollettino emesso dall'ospedale sulle condizioni della bimba, in cui si parlava di un ''peggioramento del quadro clinico complessivo'', di ''un imponente edema cerebrale'' emerso dopo l'intervento di decompressione cerebrale effettuato ieri nel tardo pomeriggio e di ''una situazione di insufficienza renale''.

A fare chiarezza e' intervenuto il direttore sanitario degli Ospedali Riuniti di Ancona, Nadia Storti, che ha ufficialmente smentito all'Adnkronos la notizia del decesso, spiegando comunque che sulla piccola, che non e' mai uscita dal coma spontaneo di quarto grado, "sono in corso accertamenti per quanto riguarda la morte cerebrale''. La bambina al momento e' infatti stata trasferita all'ospedale Torrette di Ancona per un esame radiologico, e fara' rientro al reparto rianimazione del Salesi solo a esame completato. Il quadro medico della bambina, in ogni caso, ha assicurato Storti, ''rimane quello dell'ultimo bollettino diffuso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog