Cerca

Libia: rilasciati 4 dipendenti francesi societa' sicurezza privata

Esteri

Parigi, 21 mag. (Adnkronos/Dpa) - Sono stati rilasciati quattro dipendenti di una societa' privata francese di sicurezza che erano stati arrestati dalla polizia della citta' libica di Bengasi lo scorso 11 maggio. Lo ha annunciato a Parigi il ministero degli Esteri, precisando che i quattro uomini sono stati scortati fino al confine con l'Egitto dove sono stati consegnati nelle mani di funzionari del consolato francese.

La vicenda presenta diversi punti oscuri. I quattro lavorano per la Secopex, una societa' di Carcassone che offre servizi di protezione ai vip ma anche addestramento per eserciti e guardie presidenziali di altri paesi. Il suo fondatore Pierre Marziali e' stato ferito dalla polizia del Consiglio nazionale di transizione libico a Bengasi durante l'operazione di arresto ed e' poi morto in ospedale.

In un'intervista al quotidiano Liberation, il vice presidente della compagnia, Robert Dulas, ha ammesso che la societa' era in contatto con il regime di Muammar Gheddafi, ma ha negato che fosse stata incaricata di un'operazione di spionaggio. Secondo Dulas, la Secopex era entrata in contatto anche con il Consiglio nazionale di transizione per organizzare un corridoio sicuro fra Bengasi e il Cairo per farvi transitare uomini d'affari e giornalisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog