Cerca

Milano: Gibelli (Lega) a Formigoni, ora fare squadra, no messaggi ambigui

Politica

Milano, 21 mag. - (Adnkronos) - "Ritengo che oggi sia piu' importante fare squadra senza dare segnali che rischierebbero ancora una volta di dare messaggi ambigui al nostro elettorato". Lo ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia e capo delegazione della Lega Nord Andrea Gibelli, in risposta al presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, che oggi ha affermato di essere pronto a collaborare con chiunque vinca le elezioni di Milano.

"La collaborazione - ha continuato Gibelli - e' ovvia e scontata visto che siamo in un regime di democrazia, ma sul piano politico esistono notevoli distanze culturali tra la coalizione di centrodestra piu' la Lega e quella di estrema sinistra che esprime il candidato Pisapia, che sono infatti inconciliabili con il nostro sistema di valori. A Milano, quindi, ci si gioca due idee di societa', non solo chi governera' la citta' nei prossimi 5 anni".

"Noi infatti - conclude Gibelli - siamo a favore della vita, del sostegno alla famiglia e dei giovani, mai lasciati soli nella 'stanza del buco', come invece vorrebbe la sinistra, riproponendo esperienze gia' fallite. Il presidente Formigoni, che viene dall'esperienza del movimento di Comunione Liberazione quindi, dovrebbe fare tesoro di chi ha scelto di accompagnare le solitudini e i disagi non con sterili strutture pubbliche pagate dai contribuenti dedicate all'annullamento individuale."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog