Cerca

Flash mob 'scaramantico', Castel Sant'Angelo pieno di angeli

Cronaca

Roma, 21 mag. - (Adnkronos) - Hanno scelto un tiepido pomeriggio di primavera per ''materializzarsi'' sulla terra, ma non uno qualsiasi. Nel giorno del Giudizio Universale (21 maggio 2011, come segnalano alcune recenti interpretazioni della Bibbia), alle ore 16.00 in punto, centinaia di ''Angeli'' completamente vestiti di bianco sono ''apparsi'' a Castel Sant'Angelo, per una performance live che ha lasciato tutti senza fiato.

Si sono fatti attendere, ma finalmente sono arrivati. Tra la folla di turisti e passanti, c'era già chi li stava aspettando. Sul web, infatti, era partita da settimane una vera e propria campagna di reclutamento per il primo raduno degli Angeli: ''Stanno arrivando e cercano proprio te!''.

La loro missione è iniziata mesi fa, con il ''teaser trailer'' The Beginning. Poco dopo, sono usciti allo scoperto con The Flight, il primo PlaneMob ad alta quota.

La cronaca del loro viaggio sulla tratta Roma-Milano si è trasformata in un vero e proprio tormentone mediatico che ha conquistato oltre 30 mila visitatori su Youtube, circa 150 articoli sul web, servizi televisivi e radiofonici. Proprio in quell'occasione era stato lanciato l'appuntamento successivo: 21 Maggio, Castel Sant'Angelo, Roma.

E proprio in Largo Giovanni XXII, di fronte al Mausoleo di Adriano, gli ''Angeli'' della Sonus Factory (diretti da Arianna Todero) hanno intonato a cappella brani come ''I believe I Can Fly'' di R. Kelly, ''Billie Jean'' di Michael Jackson, ''Crazy Little Things Called Love'' dei Queen. Un coro di circa 200 presenti si è unito alla performance sulle note di ''Satisfaction'' dei Rolling Stones e ''One'' degli U2. Un inno all'amore universale in attesa del prossimo appuntamento.

Stavolta non si tratterà di un attacco virale, di un flash mob, o di pochi minuti di performance live, ma di un'intera settimana, ''La Settimana delle Buone Azioni'', progetto volto a sensibilizzare i cittadini ad un più spiccato senso civico, promosso da ''Acqua Paradiso''. Durante il flash mob, è stata distribuita a tutti i presenti una spilletta con la scritta ''Io sono un Angelo'', la stessa immagine che da giorni appare sulle foto dei profili di Facebook di migliaia di persone. Una sorta di nomina ad ''ambasciatori delle buone azioni''. Proprio loro, dal 13 al 19 giugno, saranno chiamati ad osservare e diffondere il ''Decalogo delle Buone Azioni'', che sarà lanciato nelle principali piazze italiane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog