Cerca

Caso Yara: funerali in settimana, 6 mesi dopo l'omicidio nessun colpevole/Il Punto

Cronaca

Milano, 21 mag. - (Adnkronos) - Yara Gambirasio potra' riposare in pace. A sei mesi dal suo omicidio, mamma Maura e papa' Fulvio potranno abbracciarla per l'ultima volta. Accanto a loro ci sara' l'intera comunita' di Brembate di Sopra, il comune di 10mila anime in provincia di Bergamo, che dal 26 novembre scorso non smette di chiedersi chi ha ucciso la giovane promessa della ginnastica ritmica che oggi avrebbe compiuto 14 anni. Il via libera alla sepoltura e' arrivato dal pm Letizia Ruggeri, titolare dell'inchiesta, dopo la conclusione dell'autopsia da parte dell'anatomopatologa Cristina Cattaneo.

Nessuna data certa sui funerali" spiega Don Corinno che celebrera' la cerimonia, ma assicura: "i funerali saranno la prossima settimana". Una cerimonia pubblica che si terra' nel centro sportivo dove la giovane ginnasta si allenava e dove e' stata vista l'ultima volta prima della scomparsa. Nella palestra entreranno solo i celebranti, sara' presente anche il vescovo di Bergamo, le autorita' e i familiari, mentre amici e concittadini potranno assistere al rito dall'esterno attraverso dei maxischermi.

La camera ardente, invece, sara' allestita per due giorni nella chiesa della Casa di riposo di Brembate di Sopra. Yara sara' cremata e seppellita tra i nonni paterni, nel cimitero del paese. Intanto, sei mesi dopo il suo omicidio le indagini continuano, ma non risultano indagati. Il lavoro di polizia e magistrati, cosi' come quello dell'equipe di medici legali non si e' mai fermata. Il 26 febbraio scorso, quando il corpo di Yara fu trovato in un campo in via Bedeschi a Chignolo d'Isola, si penso' a una svolta nelle indagini. Tre mesi dopo la soluzione di questo giallo sembra ancora lontana. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog