Cerca

Immigrati Baglioni, in mia casa Lampedusa? Prove d'integrazione

Cronaca

Roma, 22 mag. (Adnkronos) - Alcuni migranti ''sono entrati nella mia casa in affitto di Lampedusa'' e ''non hanno toccato niente, al massimo si saranno scolati qualche bottiglia di vino. Prove di integrazione...''. E' quanto racconta, in un'intervista al 'Corriere della Sera', Claudio Baglioni, che da anni organizza eventi a Lampedusa per favorire l'intergrazione con la sua Fondazione 'O Scia': il prossimo, la manifestazione 'Susiti Lampedusa' si terra' nell'isola il 2, 3 e 4 giugno.

Il cantautore romano sottolinea che verso i migranti ha visto ''la solidarieta' straordinaria dei lampedusani'' e ''la vergognosa impreparazione della politica. Italiana, europea, mondiale''. Il cantautore si dice ''contrario ai respingimenti'', ma convinto che ''gli arrivi devono essere regolati, governati''. E qui, sottolinea: ''c'e' un deficit politico enorme: si parla ancora di emergenza'' ma e' ''un'emergenza che dura da vent'anni''.

Secondo Baglioni una ''questione epocale'' come quella dell'immigrazione ''non puo' essere occasione di propaganda o litigio tra politici ignoranti che dibattono di cose di cui non sanno nulla''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog