Cerca

Islanda: resta chiuso principale scalo aereo per vulcano Grimsvoetn

Esteri

Reykjavik, 23 mag. (Adnkronos) - Un anno dopo Eyjafjallajokul, un altro vulcano islandese, il Grimsvoetn, si e' svegliato ed ha costretto alla chiusura del principale scalo aereo del paese a causa delle colonne di fumo fuoriuscite dal cratere. L'organizzazione europea per la sicurezza aerea Eurocontrol ha reso noto nella tarda giornata di ieri che la nuvola di cenere dovrebbe raggiungere il nord della Scozia domani e potrebbe toccare la parte ovest della Francia e il nord della Spagna giovedi'. Secondo un portavoce dei servizi meteo islandesi tuttavia l'eruzione del Grimsvoetn sembra perdere forza e non dovrebbe avere ripercussioni sul traffico aereo europeo paragonabili a quelle causate dall'Eyjafjallajokul. Di solito il vulcano resta in azione per brevi periodi, quattro giorni l'ultima volta e dieci la precedente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog