Cerca

Iran: vice presidente conferma, Ahmadinejad manterra' interim al Petrolio

Esteri

Teheran, 23 mag. - (Adnkronos/Aki) - Il presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad, manterra' l'incarico ad interim in qualita' di ministro del Petrolio, malgrado il parere negativo espresso nei giorni scorsi dal Consiglio dei Guardiani, uno degli organi di governo piu' importanti della Repubblica Islamica. E' quanto ha sottolineato il vice presidente iraniano, Fatemeh Bodaghi, citato dal quotidiano con sede a Teheran 'Sharg', a margine di una riunione del consiglio dei Ministri svoltasi nella capitale iraniana.

Venerdi' scorso alcuni membri del Consiglio dei Guardiani hanno definito "illegale" la decisione del presidente iraniano di assumere l'incarico di ministro del Petrolio, dopo aver rimosso l'ex titolare, Massoud Mir-Kazemi, nell'ambito di un piano per la riduzione dei dicasteri. Nello stesso tempo, il presidente ha 'licenziato' altri due ministri, quello del Welfare, Sadeq Mahsouli, e quello dell'Industria, Ali Akbar Mehrabian.

Il Consiglio dei Guardiani e' uno degli organi piu' importanti dell'apparato istituzionale iraniano, considerato come il custode della legge islamica e della costituzione del paese. La sua funzione principale consiste nel verificare la conformita' degli atti legislativi approvati dal parlamento con i precetti islamici e con la legge costituzionale. Tra gli altri poteri del Consiglio c'e' quello di verificare i requisiti dei candidati alle elezioni presidenziali e parlamentari e il controllo della regolarita' dello svolgimento delle elezioni stesse. Qualsiasi cittadino iraniano prima di potersi candidare alle elezioni deve superare la preselezione del Consiglio dei Guardiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog