Cerca

Roma: evade da domiciliari per rapinare supermercato, arrestato

Cronaca

Roma, 23 mag. - (Adnkronos) - E' evaso dagli arresti domiciliari per andare a rapinare un supermercato. E' accaduto l'altro pomeriggio intorno alle ore 14.00 in via Salvemini, nella zona di Torpignattara, a Roma. C.A.L., romano 22enne sottoposto al regime degli arresti domiciliari, ha fatto irruzione insieme ad un complice, M.G., di 20 anni, nell'esercizio commerciale e, dopo aver minacciato la cassiera con un coltello, l'ha costretta a consegnargli il denaro contante presente nelle casse.

I due sono fuggiti con il 'bottino' a bordo di un'auto. Gli agenti del commissariato Torpignattara, diretto da Riccardo De Sanctis, e del Reparto Volanti, diretto da Eugenio Ferraro, giunti sul posto, dopo aver acquisito le descrizioni fornite da alcuni testimoni, si sono messi sulle loro tracce. In particolare, grazie ad un numero parziale della targa del veicolo utilizzato dai rapinatori, e dopo l'intreccio delle informazioni investigative sono risaliti ad un familiare di M.G.

Il 20enne e' stato rintracciato poco dopo presso l'abitazione dei genitori. Vistosi scoperto, ha ammesso davanti ai poliziotti subito le sue responsabilita'. Ulteriori indagini, hanno consentito ai poliziotti di rintracciare l'altro complice, C.A.L., che nel frattempo, aveva fatto ritorno nella sua abitazione, in zona Tuscolana, dove gli agenti hanno rinvenuto il coltello utilizzato per la rapina. Entrambi, dopo essere stati accompagnati presso il commissariato Torpignattara, sono stati arrestati per il reato di rapina. C.A.L. e' stato arrestato anche per il reato di evasione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog