Cerca

Roma: bancarotta fraudolenta, 9 arresti della Gdf

Cronaca

Roma, 23 mag. - (Adnkronos) - I finanzieri del Comando provinciale di Roma hanno arrestato questa mattina nove persone con l'accusa di bancarotta fraudolenta. Per cinque di loro e' stata disposta la custodia cautelare in carcere, mentre per gli altri quattro sono stati disposti gli arresti domiciliari. Tra le persone colpite dall'ordinanza anche un avvocato ed un commercialista di Roma. Circa 100 i milioni di euro sottratti al Fisco, ai lavoratori dipendenti di numerose imprese e ad altri creditori.

L'operazione, coordinata dal Dipartimento Reati contro l'Economia della Procura della Repubblica di Roma e condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, rappresenta l'esito finale di una vasta indagine avviata a seguito del fallimento della societa' Innovia tech S.r.l. di Roma, attiva nel campo dell'Information Technology.

Le indagini hanno appurato che "la Innovia tech Srl - si legge in una nota della Guardia di Finanza - e' stata deliberatamente portata al fallimento dopo essere stata 'svuotata' di ogni risorsa economica. Infatti, mentre in capo alla Innovia tech Srl venivano concentrati tutti i debiti, il patrimonio societario, costituito anche da importanti contratti in corso di esecuzione, veniva trasferito a nuove societa' riconducibili allo stesso imprenditore, le quali hanno cosi' potuto proseguire la loro attivita' al riparo dalle pretese dei creditori". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog